Analisi
Intro 17 anni fa - martedì 4 gennaio 2000

Parigi è stata la migliore nel 1999; Milano a metà classifica.

FESTA DI FINE ANNO

· Il '99 è decisamente finito meglio di come era cominciato. Dopo un primo semestre modesto, le Borse hanno accelerato l'andatura. La migliore è stata Parigi, con un +50% circa (vedi grafico), grazie al buon andamento dell'economia francese rispetto alla media europea e a importanti operazioni societarie (TotalFina su Elf, ...). Per il 2000 continuate a preferire le azioni europee(+35% in media nel '99) rispetto a quelle americane (+18% sempre in media).
· Con una crescita di oltre il 20% Milano è a metà della classifica '99. Il rialzo si è concentrato nell'ultimo mese, grazie a due temi trainanti - anche in questo primo scorcio del 2000: risparmio gestito e Internet. Il primo è legato alle prospettive aperte dall'accordo Governo-sindacati sui fondi pensione. Fra i beneficiari di settimana scorsa,
Banca Fideuram (+25%) e Bipop-Carire (+11,5%), oltre a tutte le assicurazioni, con in testa Alleanza (+23%) e SAI (+17%). Tutti questi titoli sono troppo cari per un investimento, ma alcuni possono essere oggetto di un acquisto speculativo anche a seguito del prossimo riversarsi sul mercato di un'ingente massa di liquidità: spicca Alleanza. Il secondo tema ha invece dato una nuova sferzata a Seat P.G. (+14% - vedi a lato) e a Mondadori (+18%), che come tutti i gruppi editoriali punta su Internet. Potete mantenere. Per Magneti Marelli, invece, ha deluso (-8%) l'ultima razionalizzazione del portafoglio prodotti (vendita lubrificanti e acquisto nella fanaleria), in linea però con la sua interessante strategia: acquistare.
· Nel resto d'Europa sono saliti soprattutto i titoli più sensibili al ciclo conomico:
Rio Tinto (+10% - mantenere), Lafarge (+8% - acquistare), ST GOBAIN (+7% - mantenere) e ABB (+6,6% - acquistare).

condividi questo articolo