Analisi
Mannesmann 17 anni fa - martedì 4 gennaio 2000

MANNESMANN

Gli azionisti del gruppo tedesco MANNESMANN (237,50 euro - 459.864 lire; MMNG.F), si vedono proporre un'Offerta Pubblica di Scambio (OPS) di 53,7 azioni del gigante britannico della telefonia mobile Vodafone-Air Touch (VAT), per ogni azione posseduta. Quest'operazione si svolge nel momento in cui MANNESMANN ha acquisito Orange, concorrente britannico di VAT. MANNESMANN e VAT sono peraltro già partner in alcuni mercati europei (in Germania e in Italia) e la loro unione offrirebbe al nuovo gruppo la leadership incontrastata nella telefonia mobile in Europa, e una presenza negli USA, mercato nel quale MANNESMANN è attualmente assente. Infine, VAT proseguirà la strategia di MANNESMANN volta a scorporare le attività industriali pesanti (componenti auto, tubi in acciaio e ingegneristica). MANNESMANN preferisce invece restare indipendente, combinando su base europea la telefonia fissa e mobile e puntando sul commercio elettronico.
Preferiamo l'ottica di VAT con un'ambizione mondiale. Anche se non in contanti, il prezzo offerto per MANNESMANN è generoso, visto che l'azione era già cara prima dell'offerta. Ma VAT non ha ancora vinto la battaglia e non c'è fretta per aderire all'OPS (terminerà il 7 febbraio). Mantenere MANNESMANN.

MANNESMANN

L'offerta di Vodafone-Air Touch ha spinto al rialzo Mannesmann nelle ultime settimane. Mantenere.

condividi questo articolo