Analisi
Edison 17 anni fa - lunedì 14 febbraio 2000

EDISON

Edison (9,20 euro – 17.814 lire), società del gruppo Montedison, operante nei settori dell’energia elettrica e del gas, sta diversificando le proprie attività anche nell’acqua e nelle telecomunicazioni. L’obiettivo primario della società è quello di rafforzare la sua posizione di produttore di energia elettrica, che attualmente genera l’80% del fatturato. Per raggiungere questo obiettivo, Edison sta cercando di sfruttare al massimo la liberalizzazione del mercato energetico, acquisendo centrali dall’Enel e stringendo accordi sia in Italia sia all’estero. Anche nel settore del gas, la società ha concluso numerosi accordi tra cui quello con l’Eni per l’importazione di un forte quantitativo di metano dalla Libia. La politica di sviluppo della società ha permesso di raggiungere ottimi risultati che vanno oltre le nostre attese. Nel 1999, infatti, l’utile è aumentato del 27%, raggiungendo 0,423 euro per azione. Per il 2000 le nostre previsioni di utile per azione sono di 0,428 euro, con una crescita di solo il 2%. Questo perché la liquidità, accantonata da Montedison per favorire Edison nell’acquisto delle centrali Enel, verrà in parte utilizzata per finanziare l’annunciata OPA (Offerta Pubblica d’Acquisto) di Compart su Montedison. Tuttavia, riteniamo che l’alto livello di redditività raggiunto dall’azienda le permetterà di autosostenere i propri piani d’espansione.
Il titolo è correttamente valutato ed ha buone prospettive di crescita. Potete acquistare.

EDISON

 

L'andamento dell'azione riflette la buona strategia del gruppo. Acquistare.

condividi questo articolo