Analisi
Lafarge 17 anni fa - lunedì 14 febbraio 2000

LAFARGE

Il francese Lafarge (87,55 euro – 169.520 lire; LAFP.PA) ha annunciato l'intenzione di lanciare un'OPA sulle azioni del britannico Blue Circle (BC)., il n° 6 al mondo nel cemento. Il prezzo (420 pence per azione) ci sembra corretto, ma BC lo ritiene troppo basso. Se l'operazione si concluderà al prezzo proposto il suo impatto sarà nullo sui risultati di Lafarge del 2000, ma nel 2001 dovrebbe contribuirvi per 0,5 euro ad azione. La direzione conta di realizzare economie (chiusura di sedi regionali, miglioramento della logistica…) e di vendere talune attività non strategiche di entrambi i gruppi. La riuscita incorporazione del britannico Redland (acquisito nel '97) ci rende ottimisti sull'operazione. Grazie all'acquisizione di BC Lafarge diventerà il n° 1 al mondo nel cemento. In Europa il gruppo diventerà il leader del mercato britannico e penetrerà in Danimarca e Grecia. Inoltre si rafforzerà negli USA (dove le attività di Lafarge sono complementari a livello geografico con quelle di BC), diventerà il n° 1 nelle Filippine e si affaccerà in Malesia e Cile.
BC è un grosso boccone, ma secondo noi Lafarge sarà in grado di digerirlo. Certo è possibile un rialzo del prezzo proposto dal francese, ma visto che per il momento nessun altro acquirente si è fatto avanti, siamo ottimisti sul buon esito dell'operazione. L'azione Lafarge è conveniente. Approfittate del recente calo di prezzo per acquistare.

LAFARGE

 

Lafarge (in grassetto; base 100) per il timore di un rialzo dell'offerta su BC ha fatto peggio della Borsa. Acquistare.

condividi questo articolo