Analisi
Seat Pagine Gialle 17 anni fa - lunedì 14 febbraio 2000

SEAT PAGINE GIALLE

Seat Pagine Gialle (SPG; 5,50 euro – 10.648 lire) e Tin. It, la divisione Internet di Telecom Italia (TI), studiano l'integrazione delle loro attività. TI dovrebbe accrescere dal 12% al 29,9% del capitale la sua quota in SPG, acquistando azioni dagli investitori istituzionali al prezzo di 4,5 euro. In seguito TI fonderà la divisione Tin.it con SPG per creare SPG/Tin.it, società di cui TI deterrebbe il 65% del capitale. Agli azionisti di minoranza, SPG offrirà invece 4,2 euro ad azione. Noi valutiamo molto positivamente questo progetto. La nuova società sarà infatti il protagonista sul mercato Internet italiano e avrà tutti gli ingredienti per il successo: le infrastrutture e la clientela privata di Tin.it; i contenuti e la clientela aziendale di SPG. Il gruppo sarà leader italiano nell'attività che nei prossimi anni sarà la più redditizia della rete: il commercio elettronico fra aziende (negoziazioni dirette fra aziende e fornitori, allargamento della clientela…). Oggi SPG ha già come clienti 600.000 aziende di piccole, medie e grandi dimensioni. Dal canto suo Tin.it, grazie a TI, dispone delle infrastrutture tecnologiche (banda larga) necessarie allo sviluppo efficace e sicuro di questa attività.
La prospettata fusione di SPG con Tin.it è molto attraente per le fortissime sinergie (risparmi di costi e aumenti dei ricavi), che potrebbero scaturire da attività così in crescita. Ma il prezzo dell'azione, che è cara, tiene già ampiamente conto delle eccellenti prospettive. Non acquistare.

SEAT PAGINE GIALLE

 

Ai prezzi attuali il titolo riflette già appieno le eccellenti prospettive legate alla fusione. Non acquistare.

condividi questo articolo