Analisi
Ubizen 17 anni fa - martedì 22 febbraio 2000

UBIZEN

· Sicurezza delle reti
· Easdaq
· 187,18 euro

Il prezzo di Ubizen, azienda belga specializzata nella sicurezza delle reti e nel commercio elettronico, è salito molto. Le spiegazioni derivano innanzitutto dall'attacco ai siti come Yahoo! e Amazon.com che ha confermato l'importanza della sicurezza nel commercio elettronico. Ed è proprio questa la promettente nicchia in cui opera Ubizen.
Inoltre, i risultati del primo trimestre (chiuso il 31/12/99) sono stati applauditi dagli investitori. La crescita di oltre l'800% del fatturato (+180% se non contiamo le acquisizioni) rispetto al primo trimestre 98, hanno effettivamente superato le attese più rosee.
Citiamo infine l'ultima opportunità da cui Ubizen è intenzionata a trarre profitto: il mercato degli Application Service Providers (ASP). Si tratta di società che offrono soluzioni informatiche - sviluppate per esempio da SAP o da Oracle - su Internet. Invece di acquistarlo i clienti affittano il software proposto su Internet, e gestito dall'ASP. Secondo l'istituto di ricerca Forrester Research, questo mercato dovrebbe passare dal miliardo di dollari del 1997 ai 21 miliardi del 2001. E considerando i che gli scambi di dati tra aziende si stanno moltiplicando, la sicurezza è indispensabile. Ubizen ritiene che un ASP consacrera tra il 10 e il 15 % del controvalore di un contratto alla sicurezza.

Le debolezze di alcuni siti Internet rappresentano un enorme potenziale per il settore della sicurezza delle reti in generale e per Ubizen in particolare. L'azione rimane comunque troppo cara. NON ACQUISTATE.

condividi questo articolo