Analisi
Banca di Roma 17 anni fa - lunedì 13 marzo 2000

BANCA DI ROMA

Il Gruppo Banca di Roma (1,26 euro – 2.440 lire) ha una forte presenza a livello nazionale, con circa 1.400 sportelli e può contare su una distribuzione capillare nel centro-sud della Penisola, dove controlla anche il Banco di Sicilia (63% del capitale) e la Banca Mediterranea (52%). Detiene inoltre il 62% di Banca Manager, una banca telefonica senza sportelli. L'istituto ha anche una posizione di forza nel credito a medio-lungo termine, tramite il Mediocredito Centrale. Con Romagest (90%), Rominvest (80% - Lussemburgo) e Mc Gestioni il gruppo è presente nel risparmio gestito, mentre Roma Vita (50%, in collaborazione con Toro Assicurazioni) opera nella bancassicurazione. In questi ultimi giorni Banca di Roma ha rafforzato i legami con Toro Assicurazioni: da aprile la società di assicurazioni distribuirà prodotti bancari e finanziari del Gruppo tramite la sua rete di 450 agenzie. Infine, insieme al Gruppo Telecom, Banca di Roma intende costituire una banca virtuale della quale possiederà l’85% del capitale. Una nota dolente è rappresentata dall’utile del Banco di Siclia, che passa da 47,8 miliardi a 2,8 miliardi (-94%). Sulla banca continuano a pesare le sofferenze per i crediti che rischiano di non essere rimborsati. Ci aspettiamo un utile per il '99 di 0,09 euro e in leggera crescita per gli anni a venire.
L'accordo con Telecom sulla creazione di una banca online ha fatto schizzare il titolo, ma l’azione resta conveniente. Potete acquistare.

BANCA DI ROMA

Le notizie di iniziative online hanno fatto salire l’azione che resta conveniente. Acquistare.

condividi questo articolo