Analisi
Eidos 17 anni fa - martedì 4 aprile 2000

EIDOS

· Edizione di video giochi
· Londra
· 364 pence

Eidos, azienda inglese produttrice di video giochi, tra cui il celebre Tomb Raider, ha visto il suo prezzo cadere in maniera spettacolare nelle ultime due settimane, in seguito all'annuncio (da parte della società stessa) dei risultati annuali, relativi all'esercizio chiusosi il 31 marzo. Eidos ha sottolineato il rallentamento delle vendite a causa del momento di transizione che sta attraversando l'universo delle consolle per video giochi, in attesa di una nuova generazione di prodotti. Questa attesa ha ridotto sia gli ordini dei grossisti sia gli acquisti da parte dei consumatori. Questo nuovo "allarme profitti" ci ha spinto a rivedere le nostre previsioni al ribasso. Secondo noi l'esercizio appena termianto si chiuderà in perdita. Però la situazione di Eidos è molto lontana dall'essere drammatica. La recente vendita del 77% detenuto nella norvegese Opticom procurerà ad Eidos le risorse necessarie per sorpassare al meglio questo periodo di transizione e per sostenere i necessari investimenti in ricerca e sviluppo necessari alla creazione di giochi adatti alle consolle della nuova generazione. Questo rallentamento del mercato, che ha penalizzato soprattutto gli editori di video giochi che dispongono di un portafoglio prodotti poco diversificato, proseguirà sino al prossimo autunno. Cioè quando l'ormai famigerata Playstation II di Sony sarà disponibile sui mercati europeo ed americano. Le vendite di questa nuova consolle dovrebbero stimolare anche le vendite di videogiochi, che rimarranno sostenute grazie anche dall'uscita delle nuove consolle di Nintendo e di Microsoft.

Eccessivamente penalizzata dai mercati, Eidos resta un titolo interessante. La società è ben posizionata sul suo mercato di riferimento. Inoltre la diminuzione del prezzo potrebbe farne una preda interessante per i concorrenti quali Infogrames o Havas Interactive. ACQUISTARE.

condividi questo articolo