Analisi
Belvédère 17 anni fa - martedì 30 maggio 2000

BELVEDERE

· Alcolici
· Parigi (Euro.NM)
· 60,10 euro

Belvédère, ideatore francese di bottiglie di lusso per alcolici e, dal giugno 98, anche distributore di alcolici, ha reso pubblici i dati del bilancio 99. Il fatturato, ha raggiunto i 55,6 milioni di euro, cioè il 46 % in più rispetto al 98 e l'utile per azione è aumentato del 112 % toccando i 2,25 euro (1,06 euro nel 98). Queste buone performance sono dovute, da una parte, al fatto che nel 98 le vendite negli Stati Uniti e nei paesi dell'Est erano state molto basse a causa rispettivamente, della crsi russa e di una causa legale con il distributore americano Philip Millennium, senza parlare del cambio di attività strategica. In seguito a questo riposizionamento Belvédère è così diventato il primo distributore di vodka prodotta in Polonia (vodka Sobieski) con una quota di mercato del 7 % e 25 milioni di bottiglie vendute nel 99. Su questi buoni risultati pesano comunque le spese legate alle cause giudiziarie negli Stati Uniti e in Polonia. In quest'ultima nazione, Belvédère ha perso un processo in appello. La società ha già annunciato la sua intenzione di ricorrere alla Corte Suprema polacca, cosa che porterebbe ad un allungamento del conflitto e nuove spese legali (1,4 milioni di euro nel 99 e 0,8 per l'anno in corso). Le vendite, legate al marchio Belvédère non dovrebbero diminuire poiché, in seguito a questi problemi giudiziari, sono state sospese in Polonia e negli Stati Uniti già da due anni e rappresentano solo una minima parte delle vendite complessive del gruppo francese. La crescita del fatturato dovrebbe proseguire grazie all'offerta di prodotti di media gamma su mercati a grande consumo quali la Russia, l'Ucraina e la Cina e alla ripresa della vendita di bottiglie di lusso. La società prevede che le vendite raggiungano i 75 milioni di euro, cosa che corrisponde anche alle nostre previsioni. L'utile per azione dovrebbe essere vicino ai 5,9 euro per azione.

Sembra che gli investitori diano molta importanza alle cause giudiziarie in cui è coinvolta la società, come prova la recente discesa del prezzo dopo la sconfitta in appello. La mancanza di notizie positive al riguardo ci spinge a stare alla larga. NON ACQUISTATE.

condividi questo articolo