Analisi
LHS Group 17 anni fa - mercoledì 3 maggio 2000

LHS GROUP

·  Sistemi di fatturazione
·  Francoforte (Euro.NM)
·  44,20 euro

L’intenzione di Sema Group di fondersi con LHS, produttore di sistemi di fatturazione specifici per operatori di telefonia mobile, non è stata accolta molto bene dagli investitori. Dopo l'annuncio della fusione, prevista per la fine di giugno, il prezzo di Sema – e di riflesso anche quello di LHS - non ha mai smesso di perdere terreno e la correzione che sta caratterizzando il settore high-tech non è la sola responsabile. Apparentemente, gli investitori sono preoccupati dalla qualità della fusione. Alcuni sono rimasti stupiti dalla decisione di Sema di acquistare un produttore di software per fatturazione (11 % del fatturato di Sema nel 99) invece di rinforzare la sua presenza nella fornitura a terzi e nell'integrazione dei sistemi, che sono pari al 45 % e al 44 % del fatturato. Le prospettive per il nuovo gruppo non sembrano però così cupe, come vedono alcuni investitori. Dalla fusione nascerà un gruppo che sarà n°1 del mercato, con una quota del 35%, lasciando il numero due, la statunitense Amdocs, al 10%. Lo status di numero 1 dovrebbe facilitare l'acquisizione di nuovi clienti, soprattutto negli Stati Uniti, mercato chiave dove LHS ha realizzato il 44 % del suo fatturato 99. Inoltre la clientela delle due società è facilmente integrabile, e dovrebbe agevolare ulteriormente la crescita del fatturato negli anni futuri. Inoltre la presenza internazionale di Sema dovrebbe permettere a LHS di vendere i suoi prodotti ai grandi operatori di telefonia mobile, mercato in cui LHS era troppo picola per entrare.

E' ancora troppo presto per pronunciarsi sui risultati della fusione. Consapevoli che più di una fusione su due non porta risultati positivi, vi consigliamo di VENDERE le vostre azioni LHS e non accettare l'offerta di Sema.

ANDAMENTO DI LHS IN EURO.

condividi questo articolo