Analisi
OPV finmeccanica 17 anni fa - lunedì 29 maggio 2000

OPV FINMECCANICA

Dal 29 maggio al 2 giugno si svolge l'Offerta Pubblica di Vendita (OPV) del 38% del capitale di Finmeccanica. Il quantitativo minimo di acquisto è di 2.500 azioni. L'offerta prevede l'assegnazione gratuita di 1 azione ogni 10 possedute per chi mantiene i titoli per un anno. Il prezzo, che sarà fissato solo il 3 giugno, dovrebbe aggirarsi intorno a 1,4 euro per azione. Troppo alto, considerate le prospettive della società. Non partecipate all'OPV.

Attività importanti…

· Finmeccanica opera in numerosi comparti attraverso società controllate al 100% (produzione di velivoli civili e militari, telecomunicazioni satellitari, energia…). La società ha tra i principali clienti governi, enti governativi e società pubbliche la cui capacità d'acquisto dipende dall'entità della spesa pubblica e dai programmi sostenuti dall'Unione Europea. In passato, la riduzione degli investimenti del Governo italiano e degli enti pubblici nei settori della difesa, dello spazio, dell'energia e dei trasporti ha inciso negativamente sull'utile della società. Nel 1997 e nel 1998 Finmeccanica ha registrato forti perdite e solo nel 1999 è riuscita a ottenere un lieve utile (0,009 euro per azione).
· Attualmente il capitale di Finmeccanica è nelle mani dell'IRI per il 54%, in quelle del Tesoro per il 29% e frazionato sul mercato per il restante 17%. Con l'OPV, una buona parte del capitale sarà destinato al pubblico degli investitori, ma il Tesoro manterrà comunque almeno il 30% del capitale di Finmeccanica. Sostanzialmente, la società rimarrà in mano pubblica.

Meglio non aderire

· Considerando la buona crescita del 1° trimestre del 2000, ci attendiamo per la fine dell'anno un utile per azione di 0,02 euro. La società, però, non prevede di distribuire dividendi nel medio termine, volendo utilizzare la totalità degli utili per finanziare la ristrutturazione in atto.
· Il prezzo dell'offerta sarà fissato il 3 giugno. Ci attendiamo tuttavia che si aggiri attorno a 1,4 euro per azione. A questo prezzo, l'azione è molto cara anche tenendo conto delle azioni gratuite che verranno consegnate a chi mantiene i titoli ininterrottamente per un anno. Vi sconsigliamo quindi di partecipare all'OPV.

condividi questo articolo