Analisi
Toro 17 anni fa - lunedì 15 maggio 2000

TORO

Toro (16,04 euro – 31.058 lire) è a capo di uno dei maggiori gruppi assicurativi italiani. Attualmente è controllata al 73% da Fiat. Nei giorni scorsi il colosso dell'auto ha tuttavia dichiarato di voler lanciare un'OPA (Offerta Pubblica d'Acquisto) sul restante 27% del capitale. Il prezzo dell'offerta è di 16 euro per le azioni ordinarie (con un premio del 22% per gli azionisti), 12 euro per quelle privilegiate e di risparmio (premio del 30%) e 7,5 euro per i warrant. A seguito dell'OPA le azioni Toro saranno eliminate dal listino. Quest'operazione potrebbe rivelarsi molto vantaggiosa per Toro, nel quadro del riassetto societario. Infatti, con la conclusione dell'accordo strategico tra Fiat (per la quale Toro gestisce l'R.C. Auto) e General Motors (GM), Toro potrebbe essere utilizzata anche per le coperture assicurative di GM. Ciò le permetterebbe di raggiungere una posizione di rilievo all'estero, dove la società assicurativa è attualmente poco presente e con risultati in prevalenza negativi.
Nel ramo vita Toro opera attraverso Roma Vita (50% del capitale in collaborazione con Banca di Roma), vendendo polizze ad alto contenuto finanziario, e quindi meno redditizie di quelle tradizionali.
Il titolo è correttamente valutato e le condizioni dell'OPA, che partirà verso la fine di maggio, ci sembrano vantaggiose. Se avete azioni Toro, aderite all'offerta. Non appena l'OPA partirà, vi forniremo maggiori dettagli nella rubrica Detto tra noi.

TORO

Il prezzo del titolo si è allineato con quello dell'OPA. Se avete le azioni, aderite all'offerta.

condividi questo articolo