Analisi
Axis Shield 17 anni fa - mercoledì 14 giugno 2000

AXIS-SHIELD

· Test diagnostici
· Londra
· 697,5 pence

Axis-Shield, specialista anglo-norvegese della diagnostica delle malattie cardio-vascolari (MCV), ha comunicato di avere ottenuto, da parte della Food and Drug Administration americana, l'approvazione del suo test HbA1c per la diagnosi del diabete. Questo sarà inizialmente destinato solo alla comunita medica, e in seguito al grande pubblico. Le vendite dei test per l'omocisteina sono in aumento (+ 8 % ogni mese) mentre il test AFECTA (secondo test utilizzato per controllare il rischio di MCV), dopo un ritardo di tre mesi, che non dovrebbe aver conseguenzae visibili sui conti aziendali, dovrebbe essere messo in commercio nel terzo trimestre di quest'anno. Buone notizie anche per quanto riguarda il test per la diagnosi e il trattamento dell'alcolismo, che Axis dovrebbe lanciare prossimamente. Accordi al riguardo sno già stati sottoscritti con BioRad e Roche Diagnostics. Inoltre Axis, sta consolidando le recenti acquisizioni di Nycomed Pharma e Medinor. Queste due realtà sono state completamente integrate e stanno già concorrendo alla formazione degli utili. Queste acquiszioni rinforzano anche la presenza sul mercato scandinavo e nel segmento "point-of-care", quello a più alto tasso dicrescita nel mercato dei test diagnostici. Il buon progresso delle vendite del test sull'omocisteina e il prossimo lancio del test AFECTA ci rende ottimisti sui risultati di quest'anno. Secondo noi, quest'anno, Axis raggiungerà l'equilibrio di bilancio, e anche grazie al fatto che le nuove acquisizioni gia contribuiscono agli utili e che la società dovrebbe lanciare il suo test per la diagnosi dell'alcolismo.

Le buone prospettive e la recente diminuzione del prezzo ci incitano a confermare il nostro ultimo consiglio: ACQUISTARE.

condividi questo articolo