Analisi
BNL 17 anni fa - lunedì 5 giugno 2000

BNL

BNL (3,53 euro – 6.835 lire) è a capo del 6° gruppo bancario italiano, con una rete di circa 670 sportelli e più di 1.000 promotori finanziari. La società è attiva anche nella telefonia fissa con Albacom (22,5% del capitale in collaborazione con British Telecom) e mobile con Blu. I risultati del primo trimestre del 2000 sono un po' deludenti: l'utile per azione si attesta a 0,04 euro, trainato più dalla diminuzione dei costi (-6%) che non dall'aumento dei ricavi – il margine d'intermediazione è cresciuto solo del 3%. Riteniamo, comunque, che la banca possa recuperare nei prossimi mesi facendo leva sulla plusvalenza (di circa 0,25 euro per azione) realizzata dalla vendita della partecipazione nel Banco di Napoli a Sanpaolo-Imi e sugli investimenti in Internet (dal 5 giugno parte il servizio di trading on line di BNL usufruibile anche tramite Gsm grazie alla carta Sim "Blu on").
Nonostante i risultati deludenti del primo trimestre, ci attendiamo per il 2000 un utile per azione di 0,22 euro e per il 2001 di 0,29 euro. L'azione è conveniente. Potete acquistare.

BNL / BORSA

Il titolo (grassetto; base 100) va meglio della Borsa e in più è conveniente. Acquistare.

condividi questo articolo