Analisi
Cimpor 17 anni fa - lunedì 19 giugno 2000

CIMPOR

Il portoghese Secil e lo svizzero Holderbank hanno appena lanciato un'OPA (Offerta pubblica di acquisto) congiunta sulle azioni del cementificio portoghese Cimpor (20,15 euro – 39.016 lire; CMPR.IN) al prezzo di 20,5 euro a azione. Un'operazione condizionata tuttavia al raggiungimento del 67% del capitale del gruppo e al fatto che lo Stato portoghese rinunci al suo speciale diritto di voto in Cimpor. Il gruppo per il momento non ha ancora preso posizione sull'operazione, anche se ha precisato di non averla sollecitata. Quanto allo Stato portoghese – che in precedenza aveva annunciato l'intenzione di vendere la sua partecipazione (12,7%) in Cimpor, pur volendone mantenere una quota simbolica in modo da conservare il suo speciale diritto di voto – ha già dichiarato che non aderirà all'OPA.
L'azione è correttamente valutata. Tuttavia in attesa di conoscere meglio i dettagli dell'operazione vi consigliamo di non acquistare più. Chi possiede l'azione può comunque mantenerla. Vi terremo al corrente sull'evoluzione della situazione.

CIMPOR (in euro)

In attesa dei dettagli sull'OPA lanciata su Cimpor da Socil e Holderbank, mantenere, ma non acquistare più.

condividi questo articolo