Analisi
Microsoft 17 anni fa - venerdì 9 giugno 2000

MICROSOFT

Il tribunale statunitense ha pronunciato la sanzione contro l'americano Microsoft (68,81 dollari – 139.725 lire; MSFT.O), già condannato per abuso di posizione monopolistica. Il gruppo dovrà essere scisso in due per almeno 10 anni: una società per i sistemi operativi (Windows) e una per le applicazioni (programmi Office e Internet). Come annunciato il gruppo ricorrerà in appello, dove secondo noi ha una piccola possibilità di rivincita, ma serviranno molti mesi o addirittura anni. In ogni caso questa situazione complica l'attuale transizione del gruppo da una logica PC (individuale) verso una logica Internet (reti) e accelera la fuga dei suoi migliori "cervelli". Inoltre l'immagine di Microsoft è stata danneggiata anche agli occhi dei suoi concorrenti, che avranno meno paura di invaderne il campo. Infine se verrà davvero scisso, il gruppo sarà fortemente penalizzato, visto che proprio l'integrazione dei suoi prodotti (soprattutto applicazioni Internet integrate a sistemi operativi) gli ha permesso di estendere il suo dominio.
Le traversie giudiziarie ostacolano la strategia del gruppo e viste le conseguenze già tangibili e quelle che potrebbero derivare da un'effettiva scissione di Microsoft vi consigliamo di non acquistare l'azione che, anche dopo i cali subiti, resta cara.

condividi questo articolo