Analisi
Suez Lyonnaise 17 anni fa - lunedì 17 luglio 2000

SUEZ LYONNAISE

Il francese Suez Lyonnaise (SLE; 177,50 euro – 343.688 lire; LYOE.PA) – attivo soprattutto nell'energia, il trattamento delle acque e lo smaltimento dei rifiuti – continua lo sviluppo del polo comunicazione, che nel 1999 rappresentava solo l'1,6% del suo fatturato. SLE ha infatti ottenuto in Francia, insieme a alcuni partner, una licenza nazionale per l'utilizzo di una tecnologia che permette l'accesso rapido a servizi multimediali e di trasmissione di voci e dati. Una tecnologia con la quale peraltro l'operatore non è più obbligato a utilizzare la rete fissa di France Telecom. Inoltre il gruppo fa parte, insieme alla spagnola Telefonica, di un consorzio che si è candidato per una licenza UMTS in Francia (per finanziare l'operazione SLE ha lanciato un prestito obbligazionario). Chiaramente l'obiettivo del gruppo è accelerare la crescita del polo comunicazione, per poi quotarlo in Borsa e ottenere così i fondi per il suo ulteriore sviluppo. Intanto Vinci (ex-filiale di costruzioni di Vivendi) ha lanciato un'offerta sulle attività costruzioni e lavori pubblici di Suez (GTM), per dar vita a un leader mondiale del settore.
Certo questo nuovo orientamento strategico non è privo di rischi (il polo telecomunicazioni diventerà redditizio solo nel tempo), ma il gruppo potrà sempre contare sulla sua posizione di forza nel campo dell'ambiente. L'azione è correttamente valutata. Acquistare.

SUEZ LYONNAISE (in euro)

Il gruppo ha superato un'importante tappa nello sviluppo del suo polo comunicazione. Acquistare.

condividi questo articolo