Analisi
Telecel 17 anni fa - lunedì 3 luglio 2000

TELECEL

Per adeguarsi all'anno fiscale (da marzo a marzo) del britannico Vodafone (suo azionista di maggioranza) l'esercizio '99 dell'operatore portoghese di telefonia mobile Telecel (15,90 euro – 30.787 lire; TELN.IN) è stato eccezionalmente di 5 trimestri. Nel trimestre gennaio/marzo 2000 il gruppo ha realizzato un utile per azione di 0,11 euro (0,47 euro per tutto il lungo esercizio '99) in crescita del 4% rispetto a gennaio/marzo '99. Un risultato globalmente positivo, dovuto alla crescita delle entrate (+17) e del numero dei clienti (+24%), nonché al miglioramento dei margini di guadagno. Tuttavia le sue entrate per cliente sono diminuite, a differenza di quelle di TMN e Optimus, e la crescita del numero dei suoi clienti è stata più fiacca di quella dei due concorrenti sopra citati. Per reagire a questa situazione insostenibile a lungo termine e per attirare nuovi clienti, il gruppo conta di investire di più e in modo più mirato nello sviluppo di nuovi segmenti, come quelli legati a Internet, che contribuiranno sempre di più alle entrate e quindi agli utili del gruppo.
Prevediamo per l'esercizio 2000 un utile per azione di 0,50 euro (+39% rispetto al risultato del periodo aprile 1999 – marzo 2000) e di 0,52 euro per il 2001. L'azione è correttamente valutata. Acquistare.

TELECEL (in euro)

Il gruppo ha buone prospettive di utili. Approfittate della discesa del titolo negli ultimi mesi per acquistare.

condividi questo articolo