Analisi
Prolion 16 anni fa - martedì 3 ottobre 2000

PROLION

· Robotica
· Amsterdam (Euro.NM - PROL.AS)
· 19,05 euro

Prolion, produttore olandese di sistemi di mungitura automatica, ha rinunciato al suo obiettivo di raddoppiare fatturato e utile netto nei prossimi anni. Da adesso in poi la società si limiterà a comunicare i suoi obiettivi limitatamente all'anno in corso. Questa decisione è legata ad un cambiamento nel « mix » delle vendite. Infatti, Prolion vende solo sistemi per piccole realtà (meno di 50 mucche) che rendono meno di quelli grandi. Il secondo argomento è il fatto che opera sul mercato americano solo tramite accordi di collaborazione. Infatti Prolion ora si limita a fornire i componenti del sistema di mungitura (come, ad esempio, il braccio automatico) lasciando ai suoi corrispondenti il peso di realizzare l'intero sistema. Quindi il fatturato di Prolion è sceso in quanto non vende tutti i pezzi del sistema di mungitura.
L'ultimo bilancio (chiusosi il 30 giugno) già rivela un rallentamento del fatturato, confermando quanto avevamo previsto nel numero 57 di E-R. Il fatturato è salito solo dell'87 % rispetto all'esercizio precedente, cioè meno di quanto atteso dai mercati. Invece l'utile netto è salito del 130 %, battendo largamente l'obiettivo del 100 %. Per l’esercizio in corso (aperto il 1 luglio), si è fissata, come solo obiettivo quello di raddoppiare l'utile netto, ipotesi che sembra realizzabile. Mentre ci pare più difficile che questo bersaglio possa essere raggiunto negli anni a venire. Infatti sebbene le dimensioni del mercato dovrebbero raddoppiare, raddoppieranno anche i concorrenti, con l'ingresso sul mercato di Alfa-Laval e Westfalia, e non è certo una bella notizia per gli utili.

Tenendo conto di un utile per azione prevista a 0,56 euro, per l'anno in corso, l'azione è ancora troppo cara. NON ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI PROLION IN EURO

condividi questo articolo