Analisi
Topcall 17 anni fa - martedì 14 novembre 2000

TOPCALL

· Messaggeria integrata
· Easdaq (TOPC.ED)
· 6,65 euro

Topcall, fonitore austriaco di sistemi di messaggeria integrata, ha pubblicato risultati per il terzo trimestre leggermente inferiori alle attese. L'aumento del 18% del fatturato trova giustificazione soprattutto con l'aumento (+ 48%) del fatturato derivante dai servizi di manutenzione. Però, un elemento utile a misurare la crescita di una società come Topcall è indubbiamente l'aumento delle vendite dei nuovi sistemi, che poi assicurano anche i serivizi di assistenza. E le vendite di questi sistemi sono state di 4,5 milioni di euro, cioè il 4% in meno dello stesso periodo dello scorso anno.
Ma, a questo punto, diventano obbligatorie due segnalazioni. Innanzitutto le vendite sono leggermente riprese rispetto ai due trimestri precedenti, grazie ad un aumento della domanda in Europa e negli Stati Uniti. La seconda segnalazione è il fatto che non tutti gli ordini passati sono stati evasi in tempo per poter contribuire alle vendite del terzo trimestre. Secondo noi i risultati del quarto trimestre dovrebbero essere soddisfacenti, contribuendo ad una crescita soddisfacente del fatturato. Però, a causa della decisione di spostare il core-business verso i servizi di consulenza, settore dai margini più bassi, rivediamo al ribasso le nostre previsioni per l'esercizio in corso e per il prossimo. Le nostre previsioni passano da 0,52 a 0,25 euro per quest'anno e da 0,61 a 0,42 EUR per il 2001.

Malgrado la revisione al ribasso delle nostre previsioni sugli utili, l'azione rimane a buon mercato, in attesa di un decollo del mercato della messaggeria integrata. ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI TOPCALL IN EURO

condividi questo articolo