Analisi
Fantastic Corporation 16 anni fa - martedì 9 gennaio 2001

FANTASTIC CORP.

· Software di trasmissione
· Francoforte (Euro.NM - FANGz.F)
· 1,95 euro

Cattive nuove in casa del produttore svizzero di software per la trasmissione di contenuti multimediali a larga banda: la società ha reso pubblico un piano di ristrutturazione che porterà ad un aumento delle perdite. Questo piano non costituisce una sorpresa considerando lo sviluppo meno rapido del previsto del mercato delle comunicazioni a banda larga (cf. E-R 73). Questo rallentamento ha spinto il gruppo a rivedere al ribasso le sue previsioni sul fatturato 2000, abbassandole da 35 a 23 milioni di dollari, cioè nessun aumento rispetto al fatturato 99. I costi della ristrutturazione verranno contabilizzati nel quarto trimestre, il che implicherà perdite per l'anno 2000 maggiori del previsto e stimate in circa 60 milioni di euro, ovvero sette milioni in più rispetto all'anno precedente. Questo piano di ristrutturazione, che dovrebbe chiudersi alla fine di giugno del 2001, comprende una riduzione di circa un terzo della forza lavoro e la chiusura di molti uffici di rappresentanza, con un impatto positivi sui costi operativi. Sempre all'interno di questo piano segnaliamo che Fantastic ha deciso di modificare la sua strategia di vendita. La società venderà i suoi prodotti anche in maniera indiretta, basandosi sugli accordi presi con i fornitori di servizi IT. Recentemente ha concluso un accordo con IBM per la fornitura di una soluzione combinata agli operatori telefonici.

L’annuncio di un piano di ristrutturazione (e di un profit warning) per fortuna ha avuto un impatto limitato (10%) sul prezzo di Fantastic. Le misure annunciate dovrebbero permettere a Fantastic de superare il rallentamento temporaneo del mercato. Con un interessante bottino di guerra e un indebitamente pressoché nullo, la società svizzera non dovrebbe incontrare problemi di liquidità nei prossimi due anni. MANTENERE.

condividi questo articolo