Analisi
Lafarge e l'aumento di capitale 16 anni fa - lunedì 29 gennaio 2001

LAFARGE E L’AUMENTO DI CAPITALE

Se acquisto azioni Lafarge durante il periodo di
aumento del capitale ho diritto ugualmente a sottoscrivere l'aumento e quindi avere altre azioni a 80 euro?


· No. Il diritto a sottoscrivere le azioni a un prezzo di favore – 80 euro rispetto ai circa 100 della quotazione di Borsa di Lafarge – spetta unicamente a chi era azionista della società prima dell’inizio dell’aumento di capitale – il 22 gennaio scorso.
· Se così non fosse, azionisti e non azionisti sarebbero messi sullo stesso piano: i primi ne sarebbero svantaggiati in quanto vedrebbero la loro quota e la loro partecipazione "diluita" dall’arrivo dei nuovi arrivati senza ricevere alcuna compensazione.
· Il prezzo inferiore alla quotazione – che costituisce una sorta di biglietto di ingresso – contribuisce a dare valore materiale al "diritto di opzione", ovvero il risarcimento per gli azionisti che devono spartire con altri il potere quanto alle decisioni sull’attività della società e gli utili che questa è già in grado di produrre senza l’apporto dei capitali freschi immessi con l’aumento di capitale.
· Vi ricordiamo che il periodo per aderire all’aumento di capitale di Lafarge, o vendere i vostri diritti in Borsa, scade il prossimo 2 febbraio.

LAFARGE: QUANDO IL CEMENTO CONTA

Possono acquistare il titolo Lafarge con lo sconto solo coloro che erano già azionisti della società prima del 22 gennaio scorso. È una regola che tutela chi è già azionista.

 

condividi questo articolo