Analisi
OPS Inferenzia 16 anni fa - lunedì 15 gennaio 2001

OPS INFERENZIA

Sono titolare di azioni Inferentia. In occasione dell'Ops avete pubblicato un report che suggeriva di sottoscrivere le azioni, convenienti nel lungo periodo. Nello stesso report, però, non era riportato alcun dato di bilancio; solamente, si elencavano i motivi che facevano presupporre un notevole incremento di fatturato. Inferentia produce utili? Vale ancora la pena di mantenerla in Portafoglio?

· Inferentia opera nel settore legato a Internet, fornendo servizi di consulenza, progettazione e realizzazione di siti.
· Lo scorso luglio, dopo il collocamento a 46 euro per azione, il titolo ha vissuto momenti brillanti, arrivando a quotare, due mesi dopo, oltre 90 euro, con un guadagno potenziale prossimo al 100%.
· Nei mesi successivi, complice l’andamento negativo del Nasdaq e i timori legati alla crescita della new economy, il titolo ha progressivamente perso valore, scendendo addirittura al di sotto del prezzo di collocamento.
· Inferentia chiuderà il 2000 con un bilancio in rosso, a causa di pesanti costi relativi alla quotazione, senza i quali la società avrebbe peraltro conseguito un leggero utile. Per il 2001, ci aspettiamo una forte crescita delle vendite (almeno pari a quella del 2000) e un risultato netto di esercizio ampiamente positivo.
· A chi non avesse venduto il titolo dopo i consistenti iniziali rialzi, consigliamo di mantenerlo in portafoglio. Le prospettive per Inferentia rimangono interessanti e non appena terminato questo periodo di "assestamento" il titolo, che è conveniente, ritornerà su livelli di prezzo più corretti.

ALTI E BASSI DI UN TITOLO TECNOLOGICO CHE NONOSTANTE TUTTO RIMANE INTERESSANTE

Inferentia (in euro) dopo il collocamento ha raddoppiato il suo valore, per poi perdere terreno sulla scia del crollo del Nasdaq. Ciononostante, chi non avesse già capitalizzato i guadagni quando le quotazioni erano ai massimi, può mantenere il titolo che mantiene buone prospettive.

condividi questo articolo