Analisi
Qiagen 16 anni fa - martedì 23 gennaio 2001

QIAGEN

· Biotecnologie
· Nasdaq (QGENF.O)
· 29,78 dollari

Circa un anno fa Qiagen, società tedesca di biotecnologie, annunciò la sua intenzione di espandersi nel campo dello studio delle variazione genetiche e acquistò Rapigene, società che quest'anno dovrebbe contribuire agli utili per azione. Oggi, un anno dopo, Qiagen conferma le sue ambizioni in questo campo, firmando molti accordi di collaborazione negli Stati Uniti (con Agilent e l’Università di Washington) e in Giappone (Daiichi). Questi accordi confermano la solidità della strategia di Qiagen, che parte dalla posizione di forza nel segmento dell'estrazione e purificazione degli acidi nucleici per poi espandersi nei settori complementari (compreso il settore, basilare, dei test diagnostici). L'accordo con Agilent, che prevede una promozione incrociata delle rispettive tecnologie e una collaborazione tecnologica nel campo delle ricerche sulle variazioni genetiche, fa ben prevedere per il futuro.
Così facendo Qiagen si rinforza anche sul mercato americano, mercato molto importante, che serve come referenza per tutte le società che nutrono ambizioni a livello planetario.

Qiagen prosegue per la sua strada. Ma per quanto promettenti possano essere, gli accordi attualmente sottoscritti hanno una portata finanziaria limitata. E, secondo noi, il prezzo del titolo ne tiene conto. Considerata la forte volatilità dell'ultimo periodo, la Borsa sembra esitante sulla valorizzazione del gruppo. MANTENERE.

condividi questo articolo