Analisi
Suez Lyonnaise des Eaux 16 anni fa - lunedì 29 gennaio 2001

SUEZ LYONNAISE

la francese Suez Lyonnaise (SLE; 181 euro – 350.465 lire; LYOE.PA) ha annunciato un'importante svolta strategica: non concorrerà più alla gara per ottenere una licenza UMTS (telefonia mobile di terza generazione) in Francia. Decisione che SLE giustifica con dei costi per il finanziamento delle infrastrutture superiori alle previsioni iniziali coniugati a prospettive di ricavi meno interessanti. Questa notizia ci lascia un po' perplessi. Se, da una parte, infatti continuiamo a ritenere che il gruppo debba concentrarsi sui servizi alla collettività (energia, acqua e smaltimento di rifiuti), dall'altra ci interroghiamo sul futuro delle sue partecipazioni nelle telecomunicazioni (M6, TPS, Coditel…) e nella holding Internet Europ@web. Senza una licenza UMTS sarà infatti pressoché impossibile realizzare quella convergenza fra comunicazione, contenuti e commercio, che rappresenta la chiave del successo nel multimediale del domani. Una mossa interessante da parte di SLE potrebbe forse essere quella di cedere a Vivendi Universal le sue attività nella comunicazione in cambio di Vivendi Environnement.
Ritenendo minimo l'impatto del polo comunicazione sui risultati di SLE nei prossimi tre anni, malgrado la ritirata del gruppo dall'UMTS, non abbiamo modificato le nostre previsioni sull'utile per azione nel 2001 (9,34 euro). SLE continua a avere un buon potenziale di crescita nei servizi alla collettività e l'azione è correttamente valutata. Acquistare.

SUEZ LYONNAISE (in euro)

Il gruppo ha secondo noi la capacità di svilupparsi nel promettente settore dei servizi alle collettività. Acquistare.

condividi questo articolo