Analisi
Luxottica 16 anni fa - lunedì 5 febbraio 2001

LUXOTTICA

Luxottica (13,70 dollari – 28.421 lire; LUX.N) è la più importante società al mondo nella creazione, produzione e distribuzione di montature per occhiali da vista e da sole per la fascia di mercato medio-alta. I suoi prodotti vengono commercializzati in circa 115 Paesi sia con marchi di sua proprietà (Ray-Ban, Vogue, Killer Loop, …) sia con marchi ottenuti in licenza dai grandi della moda (Giorgio Armani, Bulgari, Chanel, …). La società ha annunciato con soddisfazione i risultati dell'ultimo trimestre del 2000, rilevando un fatturato di fine anno di 4.679,5 miliardi di lire (5,35 euro per azione), in crescita del 29% rispetto al 1999. L’utile del gruppo è salito invece del 67.4% e l’utile per azione è risultato pari a 0.565 euro. Non è però significativo un confronto diretto con i dati del 1999 che hanno potuto beneficiare dell'integrazione della linea Ray-Ban – conclusasi nell'aprile del '99 – solo a partire dal secondo semestre.
I buoni risultati raggiunti testimoniano il grande valore strategico di questa acquisizione che ha consentito di migliorare la redditività e che ci aspettiamo contribuisca a migliorarla ulteriormente nei prossimi anni.
Per il futuro prossimo inoltre Luxottica prevede di ampliare la sua catena di vendita in Nord America e di rafforzarsi in nuovi mercati, come Asia e America Latina.
Per il 2001 ci aspettiamo dunque un utile per azione di 0,62 euro (+10%) e di 0,74 euro (+20%) per il 2002. Il titolo rimane comunque caro e consigliamo di mantenerlo.

LUXOTTICA (base 100)

Aumenta la redditività aziendale, ma il titolo è ancora caro: mantenere.

condividi questo articolo