Analisi
Benetton 16 anni fa - lunedì 23 aprile 2001

BENETTON

Benetton, (1,62 euro – 3.137 lire), attivo nell'abbigliamento casual – marchi United Colors of benetton e Sisley – e gli articoli sportivi – Nordica, Playlife e Killer Loop – ha annunciato per il 2000, ricavi pari a 1,12 euro per azione (+1,8% rispetto al '99), e utili pari a 0,097 euro per azione, (0,135 euro per azione se si tiene conto delle plusvalenze risultate dalla cessione della squadra di Formula 1), in crescita del 4,7% rispetto al 1999. La società ha inoltre annunciato che distribuirà un dividendo di 90 lire. La crescita di Benetton, nel 2000, è stata frenata soprattutto dalle difficoltà riscontrate nel settore sportivo (19,7% del fatturato) che vede nella produzione di pattini in linea (6,3% del fatturato, con il marchio Rollerblade) il suo tallone d'Achille. Per il 2001 la società prevede di andare finalmente in pareggio in questo settore, mentre si aspetta una crescita di circa il 5% per United Colors of Benetton (60% del fatturato) e di circa il 10% per Sisley (10% del fatturato). Sempre nel 2001 dovrebbe anche iniziare a raccogliere i frutti dei megastores aperti nel 2000, anche se lo stesso management ha ammesso di non avere ancora dati precisi circa il loro impatto sugli utili, pur ribadendo che le esperienze fin qui condotte in Italia, a Mosca e a Tokio si sono rivelate promettenti.
Il 2001 sarà un periodo di crescita contenuta (prevediamo un utile per azione di 0,101 euro), in linea con quella degli ultimi anni, ma che potrebbe, però, togliere visibilità al titolo, penalizzandolo nel medio termine. L'azione è correttamente valutata. Vi consigliamo di mantenerla, ma non acquistarla più.

BENETTON / TESSILI

I pattini in linea appesantiscono Benetton (nero; base 100) rispetto al settore tessile. Mantenere.

condividi questo articolo