Analisi
Deutsche Bank 16 anni fa - lunedì 9 aprile 2001

DEUTSCHE BANK

La tedesca Deutsche Bank (DB; 84 euro – 162.247 lire; DBKGn.F) resta isolata: le fusioni fra i suoi connazionali Allianz/Dresdner Bank e Munich Re/Hypo Vereinsbank creeranno due giganti nella gestione di fondi capaci di rimettere in causa le sue strategie in Germania. Inoltre l’accordo fra Allianz e Dresdner mette fine alle trattative di DB con Allianz. Questi due colossi potranno sfidare il gruppo sul nascente mercato tedesco dei fondi pensione, uno dei suoi assi strategici di sviluppo. Per rafforzarsi nella distribuzione dei suoi prodotti d'investimento in Germania DB dovrà quindi concludere le trattative per alleanze con altre compagnie assicurative come la francese Axa o cercare di avvicinarsi alla tedesca Commerzbank. DB tuttavia manterrà la propria buona posizione nel mercato delle fusioni/acquisizioni che beneficerà della futura riforma fiscale che esenta dalla tassazione i guadagni realizzati con la cessione di partecipazioni industriali.
DB ha tergiversato troppo nelle trattative con Allianz. Ma ora il gruppo ha imparato la lezione e in futuro agirà con più rapidità e determinazione. L'azione è correttamente valutata. Acquistare.

DEUTSCHE BANK (in euro)

D'ora in poi il gruppo cercherà di concludere più rapidamente le proprie trattative. Acquistare.

condividi questo articolo