Analisi
Intershop 16 anni fa - martedì 3 aprile 2001

INTERSHOP COMM.

· Piattaforme per il commercio elettronico.
· Francoforte (Euro.NM - ISHG.F)
· 4,03 euro

Lo specialista tedesco nei software per e-commerce ha emesso un nuovo profit warning, indicando che il fatturato del primo trimestre sarà compreso tra i 18 e i 20 milioni di euro, contro i 30 inizialmente previsti dalla dirigenza. Questa cifra rappresenta una diminuzione del 30% rispetto al fatturato, già particolarmente deludente, del trimestre precedente. Inoltre, questo sarà il terzo trimestre consecutivo in cui la società non riesce a superare le sue previsioni.
Quindi la società continua ad incontrare chiare difficoltà in Nord America e in Asia, e anche l'Europa, mercato numero uno della società, sembra contaminata dal virus della riduzione delle spese tecnologiche. I venditori di software, Oracle e Computer Sciences Corporation hanno quindi pubblicato risultati deludenti, che puntano il dito sull'Europa, dove le vendite sono rallentate in poche settimane, mentre si credevano non fossero ancora state toccate dal rallentamento americano.
E, come Oracle o CSC, anche Intershop ha visto rallentare le sue attività europee. Infatti, mentre le vendite nel vecchiocontinente, lo scorso trimestre erano state di circa 25 milioni di euro, oggi questa cifra deve essere abbassata di almeno il 20%. E le difficili condizioni del mercato non sono le uniche difficoltà che Intershop deve e dovrà affrontare. Molti studi legali in Germania e negli Stati Uniti, hanno citato la società, in nome di alcuni investitori che si sono sentiti ingannati da Intershop, a causa delle cattive performance negli Stati Uniti. Ogni decisione sfavorevole potrebbe bruciare, rapidamente, la liquidità dell'azienda …

L’accumularsi, negli ultimi mesi, di cattive notizie ha messo a dura prova la società. Rispetto al massimo storico la società ha perso il 95% del suo valore di Borsa ! Ma non pensate che questo sia il momento buono per comprare ! Il nostro consiglio non cambia: NON ACQUISTATE

condividi questo articolo