Analisi
SAP 16 anni fa - lunedì 30 aprile 2001

SAP

Nel 1° trimestre la tedesca Sap (175,50 euro – 339.815 lire; SAPG.F), leader mondiale dei programmi di gestione per imprese, ha accresciuto il fatturato del 26% e l'utile per azione del 109%. Dei buoni risultati che si spiegano con la sua scarsa esposizione sul mercato americano, ma anche con il successo presso la sua larga base di clienti dei suoi nuovi prodotti incentrati su Internet (mySap.com). Tuttavia il gruppo è, secondo noi, poco competitivo rispetto ai concorrenti americani nei crm (programmi per la gestione delle relazioni con i clienti), il mercato più competitivo, ma anche il più promettente. Malgrado la difficile congiuntura, il gruppo si dimostra ottimista per il resto dell'anno contando sulla stabilità degli ordini e sulla riduzione delle spese del programma per motivare il personale. Infine la società appena creata insieme a Yahoo! (SAP Portals) – che potrà avvalersi dei contenuti del 1° portale al mondo e della tecnologia di Sap nella creazione di portali Internet per imprese – dovrebbe permettere al gruppo di allargare ancora la sua base di clienti.
A breve termine il gruppo non è al riparo dalla possibile propagazione del rallentamento del settore informatico americano al continente europeo (possibile annullamento di ordini). Per prudenza continuiamo quindi a prevedere un utile per azione di 2,60 euro per il 2001 e di 3,50 euro per il 2002. L'azione è cara per l'acquisto. Mantenere.

SAP (in euro)

I buoni risultati trimestrali hanno fatto salire il titolo che è caro. Mantenere, ma non acquistare.

condividi questo articolo