Analisi
Rolo Banca 16 anni fa - lunedì 14 maggio 2001

ROLO BANCA

Rolo Banca (20,40 euro – 39.500 lire), controllata da Unicredito, ha presentato i risultati del primo trimestre 2001. L’utile del trimestre (0,305 euro per azione) è in calo di circa il 10% rispetto al primo trimestre 2000, che però aveva beneficiato di un andamento particolarmente favorevole per i mercati. La diversa situazione delle Borse ha influito anche sulla composizione dell’utile: mentre il saldo tra interessi attivi e passivi è in aumento del 10% rispetto al primo trimestre 2000, le commissioni – che dipendono in misura maggiore dalle performances delle Borse – sono in diminuzione del 25%. Il margine di intermediazione – che comprende sia gli interessi sia le commissioni – è così in diminuzione del 3%. Nonostante questi dati, la gestione della banca appare in ripresa rispetto alla fine del 2000, come testimoniato dall’andamento dei volumi: la massa amministrata è cresciuta del 4% rispetto a un anno fa, mentre i crediti verso la clientela sono aumentati del 13%. La capogruppo ha registrato un utile trimestrale (0,31 euro per azione) pressoché identico a quello del primo trimestre 2000. Anche in questo caso i ricavi da commissioni sono in calo, ma sono compensati dai maggiori ricavi per interessi.
Anche se la gestione del gruppo appare in ripresa, il calo dell’utile trimestrale ci spinge a ridimensionare le nostre previsioni sull’utile 2001 e 2002 (rispettivamente 1,39 e 1,52 euro per azione). Il titolo è comunque conveniente e la redditività del gruppo è una delle migliori del settore. Acquistare.

ROLO BANCA / BANCHE

Rolo Banca (nero; base 100) continua a essere conveniente e ha una buona redditività. Acquistare.

condividi questo articolo