Analisi
Grandi Navi Veloci 16 anni fa - lunedì 30 luglio 2001

GRANDI NAVI VELOCI

Grandi Navi Veloci (2,17 euro – 4.202 lire) opera nel settore del trasporto marittimo di passeggeri e merci. La società – le navi di proprietà hanno un’età media di soli 5 anni, fatto che contribuisce a contenere i costi di manutenzione e di gestione – è attiva sulle tratte ad alta intensità di traffico passeggeri, soprattutto nel periodo estivo. L’esercizio 2000 si è chiuso con un utile netto di 0,21 euro per azione, in crescita del 21% rispetto al 1999. Un ottimo risultato reso possibile dal recente potenziamento della flotta navale. Le vendite sono salite del 31%, con il settore passeggeri che rappresenta il 42% del fatturato complessivo. Sulla linea che collega Genova a Porto Torres (Sardegna) le vendite sono salite del 111% mentre il settore delle crociere è aumentato del 44%. Il miglioramento conseguito in termini di fatturato è stato in parte controbilanciato dalla crescita dei costi di produzione, saliti del 52%. Le variazioni più consistenti nei costi riguardano il carburante – salito del 76% a causa dell’aumento del prezzo del petrolio e dell’impiego di due nuove navi – e per il costo dell’ammortamento salito del 38%. Nel primo trimestre del 2001, il fatturato è salito di appena l’8%, ma è normale vista la stagionalità dell’attività. Il gruppo sta portando avanti una serie di attività commerciali – volte all’acquisizione di nuove fasce di clienti e di mercati anche nei periodi di media e bassa stagione. Per l’inizio del 2002, sarà operativo il primo di due nuovi traghetti ad alta velocità, che consentirà alla società di potenziare ulteriormente i servizi di trasporto.
Stimiamo un utile di 0,22 euro per azione per il 2001 e di 0,26 euro per azione per il 2002. Il titolo è correttamente valutato. Acquistare.

GRANDI NAVI / TRASPORTI

Il titolo (nero; base 100) è sotto la media del settore, ma è correttamente valutato. Acquistare.

condividi questo articolo