Analisi
Italgas 16 anni fa - lunedì 30 luglio 2001

ITALGAS

Italgas (10,35 euro – 20.040 lire) è la società del gruppo Eni operante nel campo dell’erogazione dei servizi di pubblica utilità, prevalentemente nei settori gas (97% del fatturato 2000) e acqua (3%). Come testimoniato ampiamente dalla composizione delle entrate della società, l’attività principale è costituita dal gas. Proprio su questo fronte l’ultimo mese è stato denso di avvenimenti, a partire dalla sentenza del Consiglio di Stato di fine giugno. Questa decisione ha respinto il ricorso di alcune aziende del settore, tra cui Italgas, che contestavano la riduzione tariffaria decisa dall’Autorithy per l’energia elettrica e il gas nel 1999 e entrata in vigore all’inizio del 2000. Quindi sfumano gli 0,2 euro per azione, al netto delle tasse, che secondo le nostre stime Italgas avrebbe potuto incassare qualora il ricorso fosse stato accolto. Due settimane dopo questo provvedimento il Tar della Lombardia ha bocciato un’altra delibera dell’Autorithy, entrata in vigore il primo luglio, che stabilisce nuovi parametri, sfavorevoli a Italgas, per il calcolo delle tariffe. L’Authority, dopo quattro giorni, ha presentato a sua volta ricorso, dichiarando inoltre di mantenere in vigore le nuove tariffe, fino alla decisione definitiva.
Avevamo assunto come base per le nostre stime le tariffe attualmente in vigore, quindi, in attesa di eventi non soggetti a capovolgimento, le confermiamo: utile per azione di 0,85 euro per quest'anno e di 0,91 per il prossimo. Il titolo è caro, però mantenetelo perché, come tutti I titoli energetici, può avere degli sviluppi tanto interessanti quanto improvvisi.

ITALGAS / BORSA

Da gennaio a oggi Italgas (nero, base 100) è andata meglio del Comit 30 (linea sottile): mantenere.

condividi questo articolo