Analisi
Introduzione 16 anni fa - martedì 28 agosto 2001

Un po’ d’ottimismo

27/08/2001

Il taglio dei tassi di interesse negli USA, insieme a buoni indicatori macroeconomici e ai dati positivi della statunitense Cisco, hanno dato una spinta ai mercati dopo settimane di risultati negativi. Il Nasdaq guadagna così il 2,7%, mentre lo S&P 500 chiude la settimana a +1,5%. In Europa, bene soprattutto Madrid (+3,35%), Francoforte (+3,17%) e Parigi (+2,91%). Più modesto il recupero di Piazza Affari, con il Mib 30 che chiude la settimana a +1,84%.

· I titoli tecnologici hanno particolarmente brillato nella settimana: da segnalare STMicroelectronics (+9,6%; acquistare) e Siemens (+8,4%; mantenere).

· I titoli bancari hanno nella maggior parte dei casi anticipato il probabile taglio dei tassi in Europa. ABN Amro guadagna il 5,4% (mantenere), mentre Fortis (+4,4%; mantenere) ha annunciato dei buoni risultati semestrali grazie anche al ramo assicurativo. Tra le banche italiane, particolarmente positivi i risultati di IntesaBci (+8,7%) e Unicredito (+4%) – entrambe acquistare.

· Ancora sotto i riflettori i titoli farmaceutici, a causa di voci speculative sulla possibile vendita del ramo farmaceutico da parte di Bayer (+3,3%; mantenere). Diversi i possibili acquirenti, tra cui GlaxoSmithKline (+2,6%; mantenere) e AstraZeneca (+1,8%; non acquistare).

· La statunitense AOL Time Warner, per la quale abbiamo modificato le nostre previsioni per tenere conto delle nuove norme contabili, ha annunciato di voler intensificare la riorganizzazione tagliando ulteriori 1200 posti di lavoro e accelerando le azioni mirate a ottenere sinergie. Il titolo ha guadagnato il 5,3% (acquistare).

· TotalFinaElf (+2,5%) ha chiuso il primo semestre con un aumento del 6% del fatturato, grazie al rafforzamento del dollaro rispetto all’euro. Mantenere.

condividi questo articolo