Analisi
ABN-AMRO 16 anni fa - lunedì 3 settembre 2001

ABN AMRO

Nel secondo trimestre ABN-Amro (20,26 euro – 39.229 lire; AAH.AS) ha visto l'utile per azione stabilizzarsi attorno agli 0,44 euro. Il gruppo non riuscirà a raggiungere il suo obiettivo di crescita annua dell'utile del 17%, entro il 2004. Siamo infatti convinti che i piani di ristrutturazione proposti di recente serviranno solo a migliorare l'immagine del gruppo in vista di un prossimo matrimonio. Una possibilità interessante, ma che difficilmente si concretizzerà se la società continuerà a portarsi dietro il peso morto della divisione banca d'affari.
Benché il titolo sia conveniente il nostro consiglio è mantenere.

condividi questo articolo