Analisi
Oxford Glycosciences 16 anni fa - martedì 9 ottobre 2001

OXFORD GLYCOSCIENCES

· Biotecnologie
· Londra
· 562,50 pence

Il n°1 britannico della proteomica, Oxford Glycosciences (OGS), ha annunciato per il primo semestre un peggioramento, del 65%, della perdita operativa che è salita a 14,2 milioni di sterline, contro gli 8,6 dello stesso periodo dello scorso anno e ciò nonostante un aumento del 93% del suo fatturato, che ha raggiunto gli 8,7 milioni di sterline. Questa crescita è stata sostenuta soprattutto dalla vendita dei diritti di marketing e della licenza di utilizzo del suo software per l'analisi dei dati a Confirmant, la filiale comune « 50-50 » creata con il produttore di infrastrutture telefoniche Marconi (E-R 88). Tenendo conto di questi risultati OGS, che ha intensificato gli sforzi per lo sviluppo di un medicinale proprio, piuttosto che specializzarsi sulla scoperta delle molecole per conto terzi, dovrà dimostrare che possiede un portafoglio prodotti sufficientemente promettenti, in grado di garantire una redditività duratura. Difatti, se escludiamo Vevesca, le altre molecole sviluppate da OGS sono ancora in una fase molto limitata, che porta a bruciare senza limiti lo scarto tra i redditi derivanti da Vevesca e quelli di un secondo medicinale, fonte di crescita indispensabile per la società. Forte di una tesoreria di 3,9 sterline per azione, OGS può risolvere agilmente il problema e prevede di acquistare, nel 2002, nuove molecole, i cui test clinici sono in fase avanzata di sviluppo. Rimane da scoprire se questi fondi verranno utilizzati in maniera intelligente.

Segnaliamo infine che OGS ha dissipato i dubbi che pesavano su Vevesca, il suo medicinale principe, destinato alla cura del morbo di Gaucher, pubblicando uno studio esposto durante un recente convegno in Olanda, che dimostra l'efficacia terapeutica di Vevesca. I risultati di questo studio dovrebbero aiutare OGS ad ottenere l'autorizzazione alla vendita di Vevesca negli Stati Uniti, passo fondamentale, sappiamo che la commercializzazione di Vevesca è prevista per la metà del 2002, dovrebbe condurre OGS sulla via della redditività.

Vevesca, che presenta un mercato potenziale enorme, stimato sui 104 milioni di dollari entro il 2005, dovrebbe essere commercializzata tra meno di un anno da oggi. Le riserve di tesoreria dovrebbero permettere ad OGS di acquistare le molecole di cui ha bisogno. Tenendo conto della debole valorizzazione del titolo, secondo noi il gioco vale la candela. ACQUISTATE.

ANDAMENTO DI OGS IN PENCE


condividi questo articolo