Analisi
Dragados 16 anni fa - lunedì 19 novembre 2001

DRAGADOS

Dragados (13,62 euro – 26.372 lire; DRC.MC) è una delle principali imprese di costruzione spagnole e il leader mondiale nelle concessioni (autostrade, aeroporti). Il suo principale azionista è la banca spagnola Bsch (21,8% del capitale), che ora ha preso una parte più attiva nella gestione delle sue partecipazioni industriali, fra cui Dragados. Ultimamente la compagnia è stata al centro dell'attualità per la rottura del piano di fusione con la concorrente spagnola Sacyr, in seguito, sembra, alla difficoltà di ripartirsi i posti di responsabilità fra i due gruppi. Per il momento i dirigenti di Dragados escludono l'avvicinamento con un altro gruppo e preparano un piano di crescita per i prossimi anni. Intanto nel terzo trimestre i suoi utili sono cresciuti del 25,2% rispetto al terzo trimestre 2000, con la costruzione (+15,8% il fatturato) e i servizi (+29,3%) che restano i motori della crescita.
Anche se la diversificazione del gruppo e il buon momento attraversato dalla costruzione in Spagna ci fanno essere ottimisti su Dragados, i cui ordinativi sono cresciuti in totale di ben il 25,5% nel terzo trimestre, al prezzo attuale l'azione, che è cara, tiene già conto di queste buone prospettive. Non acquistare.

DRAGADOS (in euro)

Le voci di fusione hanno animato il titolo nelle ultime settimane. L'azione è cara: non acquistare.

condividi questo articolo