Analisi
Ho perso l'opa meie, e adesso? 15 anni fa - lunedì 19 novembre 2001

HO PERSO L’OPA MEIE, E ADESSO?

Sono in possesso di azioni Meie per le quali ho saputo, purtroppo in ritardo, dell'Opa lanciata da Unipol, alla quale quindi non ho potuto aderire.

Tra l'altro, non sono riuscita a reperire alcuna informazione relativa alle azioni Meie; gradirei avere qualche notizia al riguardo e, se possibile, un suggerimento su cosa fare.

· L’Opa (offerta pubblica di acquisto) di Unipol Assicurazioni sulle azioni Meie si è svolta tra novembre e dicembre 2000; a suo tempo ve ne avevamo già parlato, consigliandovi di aderire (vedi Soldi Sette n° 430).

· Già prima dell’Opa la maggioranza delle azioni Meie (51,36%) era detenuta da Unipol. Dopo l’Opa, la quota di Unipol in Meie è salita al 74,36%. Nel giugno di quest’anno, infine, Meie ha completato la fusione per incorporazione con un’altra società del gruppo Unipol, Aurora. Dato che Aurora era interamente controllata da Unipol, la quota di Unipol nella nuova società (denominata MeieAurora s.p.a.) si è ulteriormente incrementata (82,82%). MeieAurora, attiva sia nel ramo danni sia nel ramo vita, ha chiuso il primo semestre 2001 con un utile di 10,9 miliardi di lire (0,016 euro per azione) contro un utile di 0,9 miliardi nel corrispondente periodo del 2000. La forte crescita dell’utile, tuttavia, è dovuta alla vendita di attività non strategiche, mentre la raccolta premi è risultata in calo del 3,4%.

· Veniamo ora a cosa può fare chi, per qualunque motivo, non ha aderito all’Opa e quindi possiede ancora azioni Meie (o meglio, le azioni della nuova società MeieAurora). Il problema principale non è la flessione nella raccolta premi, e nemmeno il difficile momento del settore assicurativo, i cui utili dipendono in parte dall’investimento nei mercati finanziari. La difficoltà maggiore dipende dal fatto che questo titolo non è quotato su mercati ufficiali, ma solo al Terzo mercato (vedi riquadro), quindi la vendita può risultare difficoltosa.

· Le possibilità a disposizione del nostro lettore (e degli altri azionisti Meie) sono a questo punto due: può vendere i titoli al Terzo mercato, accettando tutti i limiti che questa scelta comporta, oppure può mantenere le azioni in portafoglio sperando che Unipol lanci prima o poi una nuova Opa. Il nostro consiglio è di liberarsi delle azioni vendendole al Terzo mercato, anche perché Unipol – da noi contattata – ha dichiarato di non aver in programma nuove operazioni su Meie, almeno per il momento. Come accedere al Terzo mercato? Contatti la sua banca: solitamente gli istituti di credito sono disposti a fare da intermediari, raccogliendo gli ordini di acquisto e vendita, e venda le azioni Meie tramite questa

· In conclusione, il nostro lettore ci permetta una piccola polemica: chi le ha consigliato questo investimento non avrebbe dovuto tenerla informata anche dell’Opa Unipol? Investimenti rischiosi come i titoli non quotati non possono certo essere abbandonati a sé stessi…

condividi questo articolo