Analisi
Introduzione 15 anni fa - lunedì 26 novembre 2001

IntesaBci (in euro) recupera il passo falso della trimestrale con un brillante +18%.

SETTIMANA DI CALMA

· Poche emozioni sui mercati azionari: anche i dati negativi sull’economia tedesca erano in gran parte previsti, tanto che Francoforte ha chiuso la settimana in positivo (+1,74%). Il resto d’Europa ha vissuto un andamento piuttosto piatto: Madrid +0,23%, Parigi -0,29%, Bruxelles -0,31% e Lisbona -1,06%. Negli Usa, Lo S&P 500 guadagna l’1,03%, il Nasdaq si ferma a +0,24%.

· Il Mib 30 guadagna l’1,38%. Tra i titoli migliori IntesaBci (+18%; acquistare), che ha pienamente recuperato lo scivolone seguìto ai dati trimestrali. Notevole balzo per It Holding (+33%; non acquistare) e Finmatica (+25%; non acquistare). In perdita il settore media dopo i consistenti guadagni della scorsa settimana: Cir -1,1% (mantenere), HdP -1,5% (vedi testo a lato), Mondadori -4,5% (mantenere). Olivetti (+3,7%; non acquistare) ha negli scorsi giorni concluso l’aumento di capitale. Generali (+1,3%; non acquistare) completerà nei prossimi giorni l’integrazione di Ina; le azioni Ina ancora in circolazione saranno automaticamente scambiate con azioni Generali (una ogni 15,08 azioni Ina), e dal 3 dicembre le azioni Ina non saranno più quotate. È stato fissato in 2,92 euro il prezzo massimo dell’Opvs Snam Rete Gas, in corso dal 26 al 30 novembre; potete aderire (vedi Soldi Sette n° 474 ). Annunciata Opa a 6 euro (+26% sul prezzo di collocamento) per Lottomatica (per ora mantenere). Opa in vista anche per Negri Bossi (3,1 euro, +8,7% sul prezzo di collocamento), che beneficia della contendibilità dell’azionariato. Se avete speculato sul titolo, potete approfittarne.

· In Europa, ABB (mantenere) guadagna il 4,7% dopo i cambiamenti nei vertici aziendali. France Télécom (non acquistare) ha fatto ricorso al mercato con obbligazioni convertibili. Gli investitori si sono orientati su questi titoli; l’azione perde il 7,7%.

condividi questo articolo