Analisi
Suez 16 anni fa - lunedì 5 novembre 2001

SUEZ

La francese Suez (34,96 euro – 67.692 lire; LYOE.PA) ha annunciato per il terzo trimestre una crescita del fatturato superiore al 7% (senza effetti di cambio e acquisizioni); nei primi nove mesi dell’anno, la crescita è del 9%. Tutte le divisioni hanno contribuito al risultato e soprattutto quella energetica, grazie al buon andamento dei servizi alle imprese tramite la filiale belga Electrabel. La crescita delle vendite, che resta elevata, mostra la buona tenuta delle attività della società anche in un periodo di rallentamento economico. In effetti, eccettuato il polo comunicazione (1,5% delle vendite), le altre attività (energia, acqua e rifiuti) sono poco sensibili agli alti e bassi dell'economia. Il rallentamento economico non rimette dunque in discussione l'obiettivo di Suez di una crescita delle vendite di almeno il 10% nelle attività strategiche da qui al 2004. Positivo anche il fatto che il gruppo abbia deciso di focalizzarsi soprattutto sul promettente settore dell'energia (61% del fatturato).

Manteniamo invariate le nostre previsioni sull'utile per azione di Suez a 1,58 euro per il 2001 e 1,81 euro per il 2002. La strategia è positiva. Potete tornare ad acquistare quest'azione correttamente valutata.

SUEZ / BORSA FRANCESE

In questo momento difficile Suez (nero; base 100) va meglio della Borsa francese. Acquistare.

condividi questo articolo