Analisi
Adva Optical Networking 15 anni fa - martedì 18 dicembre 2001

ADVA OPTICAL NETW.

· Componenti per telecomunicazioni

· Francoforte NM (ADAG.F)

· 4,70 euro

Il fornitore tedesco di componenti per l'industria delle telecomunicazioni ha proseguito, nel 3trimestre, all'indispensabile pulizia nel suo bilancio. Bilancio che era stato «gonfiato» dai goodwill e dalle immobilizzazioni immateriali derivanti dalle acquisizioni, concluse a peso d'oro, durante il periodo di euforia tecnologica. Queste riduzioni hanno portato nel 3trimestre all'enorme perdita di 93,2 milioni di euro, contro i 44,4 dello stesso periodo dell'anno precedente. Ma questo è stato sufficiente, e tutti i problemi possono definirsi risolti? Ne dubitiamo, per diversi motivi.

Innanzi tutto perché la dirigenza ha perso, almeno ai nostri occhi, buona parte della sua credibilità, sborsando cifre folli per acquistare aziende che non avevano da offrire nient'altro che un business plan improvvisato.

Inoltre, le vendite continuano ad essere inferiori alle attese del mercato, fermandosi lo scorso trimestre a 23,2 milioni di euro, cioè il 6% in meno del 2e trimestre. L’azienda sta cercando di adattare la sua struttura dei costi al calo del fatturato, ma il taglio delle spese di Ricerca & Sviluppo non ci sembra la miglior opzione strategica. Il ciclo di vita dei prodotti di ADVA è infatti molto breve e la società deve investire molte risorse nello sviluppo di prodotti in grado di tenere il ritmo della concorrenza.

Infine segnaliamo che la struttura finanziaria dell'azienda si è deteriorata durante il terzo trimestre. ADVA ha molti debiti di breve periodo e le attuali liquidità non sono sufficienti ad onorarli.

La risalita del titolo registrata nelle ultime settimane è dovuta più ad una ritrovata fiducia degli investitori che non ad un miglioramento dei fondamentali dell'azienda. La visibilità nei prossimi mesi rimane limitata e la società dovrà far nuovamente ricorso al mercato dei capitali. NON ACQUISTATE.

 

condividi questo articolo