Analisi
eBiscom 15 anni fa - martedì 18 dicembre 2001

e.Biscom

· Telecomunicazioni

· Milano NM (BISC.MI)

· 49,85 euro

Sembra che tutto stia andando per il meglio per e.Biscom. L’operatore italiano specializzato nelle reti in fibra ottica ha comunicato un fatturato, per il terzo trimestre, di 36,7 milioni di euro, con una progressione rispetto al secondo del 23%. Principale locomotiva di questa crescita le attività di rete. Fastweb, che contribuisce al 50% del fatturato del gruppo, ha registrato, nello stesso periodo, una crescita del 65%. A livello operativo, e.Biscom ha visto, per la prima volta dal 1er trimestre 2000, scendere la perdita. Attualmente pari a 29,7 milioni di euro, cioè l'8% in meno del secondo trimestre. Fastweb, specialista della banda larga e vero motore della crescita del gruppo, ha recente ottenuto un finanziamento, sotto forma di linee di credito, per un totale di 955 milioni di euro. Questo nuovo finanziamento, unito ad una riserva di liquidità di 952 permetterà di finanziare la totalità (1,9 miliardi di euro) del suo piano di sviluppo, mirante a mettere in rete le maggiori città italiane. Inoltre Fastweb ha recentemente concluso un accordo con Telecom Italia per l'utilizzo della vecchia infrastruttura Socrate che prevede l'installazione di una rete di fibre ottiche attraverso l'Italia. L’utilizzo della rete Socrate permetterà a Fastweb di accelerare la costruzione della sua rete, mettendola al riparo dai rischi legati all'ottenimento delle autorizzazioni da parte delle varie amministrazioni locali. Per installare la sua rete Fastweb deve infatti ottenere dai comuni l'autorizzazione allo scavo, accordi che non sempre arrivano con facilità !

Infine, segnaliamo che e.Biscom, che ha recentemente aumentato la sua partecipazione in Fastweb dal 56,5% al 64,4%, potrebbe portarla al 100% in base agli accordi con AEM, secondo azionista della società, che desidera scambiare la partecipazione in Fastweb con azioni e.Biscom.

Questi risultati, piuttosto incoraggianti, non ci impediscono di non condividere l'entusiasmo della dirigenza che prevede di raggiungere un fatturato complessivo per l'esercizio 2001 di 150 milioni di euro. Questo vorrebbe dire che nel quarto trimestre la società realizzi un fatturato di 56 milioni di euro. Un aumento di oltre il 50% rispetto al trimestre precedente. Un obiettivo quantomeno ambizioso !

Il piano di sviluppo di e.Biscom necessita investimenti colossali, che peseranno inevitabilmente sui risultati futuri, d'altronde non sono previsti utili prima del 2006. NON ACQUISTATE.

 

condividi questo articolo