Analisi
Picogiga 15 anni fa - martedì 15 gennaio 2002

PICOGIGA

· Semiconduttori
· Parigi NM (PGIG.LN)
· 5,22 euro

Nelle scorse settimane, il prezzo del fabbricante francese di semiconduttori è risalito. Questa crescita è, secondo noi, dovuta in larga parte alle voci positive provenienti, nelle ultime settimane, dal settore dei semiconduttori. Il recente rialzo dei prezzi dei semiconduttori indica una ripresa dell'attività in questo settore. La domanda è ripartita e i magazzini dei produttori di microchip, clienti di Picogiga, sembrano essersi svuotati. Però Picogiga non ha ancora potuto approfittare pienamente di questa ripresa. La dirigenza ha riconosciuto che il fatturato del quarto trimestre 2001 sarà quasi identico a quello del terzo trimestre, durante il quale le vendite si erano fermate al livello più debole (3,1 milioni di euro) degli ultimi due anni. Picogiga spera di approfittare comunque di questa ripresa grazie al lancio di nuovi prodotti, che dovrebbe trovare applicazione nei settori dell'auto e della difesa. Una prospettiva promettente, ma che ha il suo prezzo. Sono stati, infatti, investiti importi considerevoli nello sviluppo di questi nuovi prodotti, importi superiori a quelli generati dalle loro vendite. Risultato: la situazione finanziaria dell'azienda è lontana dal definirsi brillante. Attualmente sono in corso negoziati, con gli investitori istituzionali, per iniettare nuovi capitali nel gruppo.

La delicata situazione finanziaria di Picogiga non è certo di quelle che ispirano fiducia. Preferiamo avere maggiori notizie sulla ricapitalizzazione aziendale. NON ACQUISTATE.

ANDAMENTO DI PICOGIGA IN EURO

condividi questo articolo