Analisi
Baltimore Technologies 15 anni fa - martedì 26 febbraio 2002

BALTIMORE TECHNOL.

· Sicurezza delle reti

· Londra (BLM.L)

· 6,25 pence

Nonostante il crescente interesse nei confronti degli specialisti dell sicurezza delle reti, a seguito degli attentati dell'11 settembre, il prezzo dell'irlandese Baltimore Technologies tarda a decollare e nelle ultime settimane ha addirittura ceduto parecchio terreno. L'azienda continua ad accumulare problemi. Dopo i trucchi contabili dello scorso anno, sembra ora che il fatturato degli ultimi 18 mesi, della sua filiale giapponese BTG sia stato "gonfiato". La buona notizia è che Baltimore è infine riuscita a sbarazzarsi della sua controllata Content Technologies. Questa cessione ridurrà sia la base di costo che i rischi finanziari cui la società era esposta. Purtroppo, il prezzo di vendita è stato nettamente inferiore alle prime previsioni : 20,5 milioni di sterline, appena il 3% della cifra pagata, soli 15 mesi fa, per acquistare lo specialista della sicurezza dei messaggi di posta elettronica. In altri termini, rimane da vedere se questo apporto di liquidità sarà sufficiente a raggiungere l'equilibrio operativo, previsto nel 1er trimestre 2003. L'azienda è ancora molto lontana dall'essere in utile e i recenti risultati pubblicati da suo concorrente, Entrust lasciano pensare che le condizioni del mercato rimarranno delicate.

La cessione di Content Technologies avrà due vantaggi: riconcentrarsi sul core business e arrivo di capitali freschi. Ma saranno sufficienti per raggiungere la redditività nei tempi previsti? Le incertezze sono troppo numerose. NON ACQUISTARE.

ANDAMENTO DI BALTIMORE IN PENCE

condividi questo articolo