Analisi
Dragados 15 anni fa - lunedì 25 febbraio 2002

DRAGADOS

La spagnola Dragados (13,49 euro – 26.120 lire; DRC.MC) – attiva nelle costruzioni, i servizi e le concessioni (autostrade, aeroporti…) – ha acquisito l'olandese HBG. Un'operazione che ha pesato sul titolo perché con HBG aumenterà il peso delle costruzioni nel fatturato del gruppo, a scapito dei servizi e delle concessioni, attività più redditizie e con ricavi più stabili. Inoltre, anche se il fatturato sarà ripartito meglio sul piano geografico (41% in Spagna, 14% in Gran Bretagna, 11% in Olanda, 9% in Germania, 5% in Sud America, 4% negli Usa…), il rischio sarà più elevato perché in alcune di queste regioni il settore delle costruzioni ha un potenziale minore che in Spagna. Va però notato che con HBG, leader mondiale nel dragaggio, Dragados entra in un settore promettente.

Malgrado i costi per l'acquisizione, HBG dovrebbe contribuire agli utili già dal 2002. Prevediamo un utile per azione di 1,66 euro nel 2002 e di 1,89 euro nel 2003. Tuttavia il minor peso della redditizia attività servizi rende Dragados meno attraente e l'azione, nonostante il recente calo resta cara. Non acquistare.

 

condividi questo articolo