Analisi
Marzotto 15 anni fa - lunedì 4 marzo 2002

MARZOTTO

Il gruppo Marzotto (8,31 euro), attivo nel settore tessile e abbigliamento con i marchi Marlboro Classic e Hugo Boss, ha annunciato i risultati preliminari per il 2001 che verranno discussi il 21 marzo al momento dell'approvazione del bilancio da parte del consiglio di amministrazione. Il fatturato della società è in crescita del 9% circa rispetto al 2000, grazie alla controllata tedesca Hugo Boss (+19%) e alla crescita intorno al 7% delle attività abbigliamento della stessa Marzotto. Male invece il settore tessile laniero e quello tessile liniero. È infatti a causa del forte peggioramento di questi due rami di attività che Marzotto archivia il 2001 con utili in contrazione di circa il 14% a 0,78 euro per azione (comprese le entrate straordinarie legate alla vendita dello stabilimento di Arezzo dismesso la scorsa estate). Nonostante questi risultati, restiamo cautamente ottimisti sul futuro di Marzotto: nel corso del 2001 ha affrontato dei processi di ristrutturazione che si sono rivelati più lunghi del previsto, ma da quest'anno dovrebbe beneficiare della conclusione di questa fase. Infine, la controllata Hugo Boss continua a godere di ottima salute, con un utile in crescita dell'8% nel 2001 malgrado i costi del lancio della linea Boss Woman.
Senza i proventi straordinari stimiamo un utile per azione di 0,7 euro per il 2001, che dovrebbe salire a 0,8 nel 2002. Potete tornare ad acquistare questo titolo correttamente valutato. Per quanto riguarda, invece, l'azione di risparmio non convertibile al momento continua a non essere interessante. Non acquistare.

MARZOTTO / HUGO BOSS

Marzotto (nero; base 100) viene sospinta verso l'alto dai risultati di Hugo boss. Acquistare.

condividi questo articolo