Analisi
SCM Microsystems 15 anni fa - martedì 12 marzo 2002

SCM MICROSYSTEMS

· Lettori di smart card

· Francoforte NM (SCMM.F)

· 13 euro

I risultati del 4e trimestre 2001 del fabbricante tedesco di lettori per smart card sono stati in linea con le previsioni della dirigenza e del mercato. Oltre ad un fatturato stabile, attorno ai 46,8 milioni di dollari, la società ha registrato anche un utile operativo di 445.000 dollari, con una leggera progressione rispetto a quello di 357.000 dollari, del 4e trimestre 2000. Ma ci sono novità più importanti con l'annuncio della creazione di due differenti divisioni. La prima (Security) comprenderà le attività legate alla TV Digitale ed alla sicurezza dei PC. È in questa divisione che risiedono le maggiori opportunità di crescita per SCM. Il crescente numero di utilizzatori di TV digitale dovrebbe stimolare la domanda di moduli d'accesso – a titolo di protezione dei contenuti della TV – per i decoder. SCM è leader in questo settore e fornisce il 90 % dei moduli d'accesso in Europa. La seconda divisione raggrupperà le attività relative ai media digitali e ai prodotti video. In seguito alla perdita di fiducia da parte del consumatore, dopo gli attentati del 11 settembre, queste attività hanno subito, nel secondo semestre dell'anno, un netto calo. Questa divisione è pesantemente in perdita, cosa giustifica la perdita corrente di 1,17 dollari per azione nel 2001, contro un utile di 0,16 dollari dell'anno precedente. L'obbiettivo della dirigenza è di fare di questa divisone un'entità giuridica a se stante, per essere poi venduta.

La decisione di cedere le attività video, in perdita, è una buona cosa. Rivediamo quindi, leggermente al rialzo, le previsioni per l'utile dell'esercizio in corso, da 0,21 a 0,23 dollari. Alla luce della confortevole liquidità e della solida struttura di bilancio, potete MANTENERE.

condividi questo articolo