Analisi
ARM Holdings 15 anni fa - martedì 23 aprile 2002

ARM HOLDINGS

· Semiconduttori

· Londra

· 256,75 pence

Rispetto al primo trimestre del 2001, l'ideatore britannico di microprocessori RISC, ARM Holdings, ha registrato nel corso del primo trimestre (chiuso il 31 marzo) una crescita del fatturato del 30%, a 42,1 milioni di sterline. Il beneficio netto è salito del 38%, a 10,7 milioni di sterline. Non meno di 13 nuovi fabbricanti si sono uniti, durante questo trimestre, alla lista dei clienti. Però, nonostante questi risultati superiori alle aspettative, gli investitori hanno reagito negativamente e il titolo ha chiuso la seduta borsistica del 15 aprile in calo dell'8%. Questo è dovuto dalla diminuzione delle rendite derivanti dalle royalties che l'impresa incassa ogni volta che viene venduto un prodotto elettronico che contiene un chip «firmato» ARM. Questi guadagni derivano dal numero di chip venduti nel mese precedente. Normalmente, gli effetti stagionali di questo periodo (Natale) hanno effetti positivi in termini di vendite. Ma curiosamente, ARM non è stata in grado di approfittare di questa tendenza: i guadagni da royalties sono stati di 6,4 milioni di sterline, cioè un calo 6% rispetto al trimestre precedente. Considerando che le royalties contribuiscono pesantemente alla formazione dell'utile (circa il 40%), la forte valorizzazione della società non può che giustificarsi con il fatto che sia in grado di generare un forte flusso di royalties, che non è proprio il caso di quanto accade al momento. A discapito possiamo dire che la tecnologia di ARM trova la sua applicazione principalmente sul mercato della telefonia mobile, un mercato attualmente colpito dal rallentamento della crescita. La società ha quindi aperto il suo portafoglio prodotti ad altri segmenti quali le reti, le smart card e le stampanti. Però, sino ad oggi, non si segnalano che pochi progressi, in mercati in cui la concorrenza è onnipresente.

La diminuzione delle royalties ci incita alla prudenza. L’azione, inoltre, è molto cara. NON ACQUISTARE.

 

condividi questo articolo