Analisi
Coca Cola 16 anni fa - lunedì 22 aprile 2002

COCA COLA

Deludenti i risultati del primo trimestre dell'americana Coca Cola (54,91 dollari – 61,77 euro; KO;N) con vendite in crescita solo del 3% (+5% in volume) e una perdita di 0,05 dollari per azione in seguito anche alle nuove regole contabili americane (che pesano per 0,37 euro per azione) e alla svalutazione delle attività in Sud America (0,06 dollari per azione). Il gruppo ha però preso importanti misure a livello strategico. Ha firmato nuovi contratti di collaborazione con gli imbottigliatori, con cui si imporrà di più a livello di imballaggio e distribuzione e, in alcuni casi (soprattutto in Germania) ha addirittura previsto la possibilità di un'acquisizione. Il gruppo rinnova inoltre il suo portafoglio di prodotti sia per le bibite gassate (prossimo lancio di Vanilla Coke) sia per le bevande non gassate (acque, bibite per sportivi), un settore in forte crescita (+22% nel primo trimestre), anche se Coca Cola continua a dipendere dalle bevande gassate (87% delle quantità vendute).

Il gruppo ha imboccato la strada giusta, ma servirà tempo prima che le sue scelte si riflettano sui risultati. Non acquistate quest'azione cara.

condividi questo articolo