Analisi
Introduzione 15 anni fa - lunedì 8 aprile 2002

Le tensioni sul prezzo del petrolio spingono al rialzo Saipem (nero; base 100) e Eni.


PETROLIO IN RIALZO

· Le tensioni in Medio Oriente hanno fatto segnare una brusca frenata alle Borse, preoccupate dal forte rialzo del prezzo del petrolio che potrebbe generare spinte inflazionistiche. Lo S&P 500 perde il 2,15%, il Nasdaq addirittura il 4,08%. In Europa, male soprattutto Parigi (-3,68%) e Francoforte (-2,53%). Arretrano anche Lisbona (-0,69%) e Madrid (-0,69%), quasi invariata Bruxelles (+0,07%).

· Il Mib 30 perde l’1,47%. Dopo le corse delle ultime settimane sulla scia del rialzo del prezzo del petrolio, tirano il fiato sia Eni (-1,2%) che Saipem (-3,1%) entrambe acquistare. Ras (+0,9%; mantenere) ha recuperato dopo le voci di un possibile dividendo straordinario o di un riacquisto di azioni proprie. In rosso invece HdP (-3,9%; non acquistare) nonostante l’accordo concluso con Dada. I dati negativi sulle immatricolazioni di marzo penalizzano Fiat (-7,2%; mantenere). I forti rialzi registrati dopo i risultati 2001 ci spingono a consigliarvi la vendita di Interbanca (vedi testo a pag. 14).

· Anche all’estero i titoli petroliferi arretrano dopo i forti rialzi: BP segna -2,6% e TotalFinaElf -3,1%. I due titoli restano interessanti per l’acquisto; mantenere invece Royal Dutch (-3,3%), che ha lanciato un’offerta su Enterprise Oil, società alla quale era interessata anche Eni. L’italiana non è intenzionata a rilanciare l’offerta, e ora punta su altre acquisizioni. SAP (non acquistare) perde l’8,1% dopo i cattivi risultati di un concorrente, mentre Siemens (-5,6%; mantenere) risente degli scarsi investimenti in informatica da parte delle imprese. ABB guadagna il 10,5% dopo l’accordo con le banche per evitare problemi di liquidità, ma il processo di ristrutturazione rimane lungo e difficoltoso; non acquistare. Infine, il consiglio su Pfizer (-4,4%) passa a acquistare; il gruppo conta su un buon portafoglio di prodotti, e non ci sono brevetti in scadenza.

 

condividi questo articolo